Tu sei qui

Ricette e consigli utili per fare una perfetta grigliata

Ricette e consigli utili per fare una perfetta grigliata

Finalmente è arrivato il sole e con l’avvio della bella stagione ogni scusa è buona per invitare amici e parenti in piscina e grigliare al Barbecue (BBQ)!

Ma sei veramente in grado di cucinare nel modo corretto?

In questo articolo illustrerò dei semplici metodi che possono migliorare la tua grigliata facendoti diventare un Master Grill d’eccellenza.

Iniziamo con la scelta del dispositivo.

Quello a Gas è tra i più semplici nell’utilizzo; basta solo accendere la fiammella pilota e il gioco è fatto.

Il dispositivo a Carbone è praticamente il classico BBQ con la carbonella.

Poi ci sono anche i BBQ Elettrici utilizzati principalmente per la cottura diretta e infine gli Affumicatori che sono progettati per il Low&Slow per cotture lente e con fumo aromatizzato.

Dove cade la scelta per l’utilizzo di un dispositivo perfetto?

Partiamo dal presupposto che il dispositivo perfetto non esiste e quindi i criteri di scelta dipendono principalmente da quattro fattori: dal budget, dove vuoi grigliare, da cosa vuoi grigliare e da cosa vuoi ottenere.

Per esempio il BBQ a Carbone richiede un tempo di accensione maggiore e un controllo costante della temperatura, al contrario a Gas è più semplice, basta regolare le manopole dei bruciatori per scegliere la temperatura ideale.

I dispositivi elettrici invece danno buoni risultati ma attenzione: se vuoi utilizzarlo per cotture lunghe non è assolutamente il dispositivo più adatto.

Passiamo ora ai vari metodi di Cottura a Carbone.

Si cucina direttamente sul BBQ stando attenti all’uso del coperchio la cui mancanza causa la perdita dell’aroma della carne; al contrario cucinando con il coperchio si mantiene l’aroma e il cibo si cucinerà uniformemente e non si brucerà.

La Cottura Diretta è adatta ai piccoli tagli che richiedono intorno ai 20 minuti di cottura.

Per farla basta posizionare i bricchetti uniformemente sulla griglia, poi porre sopra il cibo da cuocere e infine chiudere il coperchio.

Con la Cottura Indiretta il calore circola intorno al cibo, perciò i tempi di cottura sono molto più lunghi e così diventa il sistema adatto principalmente alla cottura di Arrosti.

Qui i bricchetti vanno posizionati ai lati della griglia mentre al centro va posizionata una leccarda con dell’acqua, rimettere la griglia e posizionare il cibo sopra in corrispondenza della vaschetta con l’acqua.

La cottura a 50/50 è praticamente il mix delle precedenti tecniche illustrate, cioè cuocere  prima sopra i bricchetti incandescenti e poi spostare il cibo sopra la leccarda con l’acqua per continuare con una cottura lenta.

Anche per le Cotture a Gas si ripetono queste tre tecniche.

Diretta: adatta per i piccoli tagli con almeno 20 minuti di cottura.

Bisogna accendere tutti i bruciatori e impostarli sulla temperatura desiderata e chiudere il coperchio , lasciare scaldare il BBQ per 5-10 min e poi posizionare il cibo sulla griglia e chiudere il coperchio.

Indiretta: con questo metodo si imita la cottura del forno ventilato e vanno accesi tutti i bruciatori al massimo, chiudere il coperchio e far scaldare per 5-10 minuti, poi spegnere i bruciatori centrali e disporvi sopra questi il cibo, a questo punto abbassare gli altri bruciatori e chiudere il coperchio.

50/50: come in precedenza è un mix della tecnica diretta e indiretta si inizia accendendo tutti i bruciatori e ad impostarli al massimo, chiudere il coperchio, far scaldare per 5-10 minuti, spegnere i bruciatori centrali destro o sinistro, spostare il cibo sul bruciatore acceso e poi spostarlo su quello non acceso per una cottura più lenta.

Ora 10 utili consigli per principianti e inesperti per ottenere una grigliata perfetta!

  1. Non accendere il fuoco all’ultimo minuto ma preparare la brace almeno 40 minuti prima;
  2. Cuocere sempre sulla brace e mai sulla fiamma;
  3. Mai riempire tutta la griglia di cibo in quanto crea disomogeneità di calore;
  4. Rispettare i tempi di cottura diversi in relazione al tipo di prodotto utilizzato;
  5. Cuocere le verdure sempre per prime per evitare di contaminarle con i residui di carne che rimangono sulla griglia;
  6. Mettere in cottura la carne a temperatura ambiente mai di frigorifero;
  7. Non aprire il coperchio durante la grigliata “per vedere se va tutto bene”;
  8. Avere sempre a portata di mano tutto il necessario;
  9. Accertarsi di possedere abbastanza combustibile per portare a termine la grigliata, anche un po’ di riserva;
  10. Infine, se siete principianti e avete appena acquistato il vostro BBQ, alla prima accensione non invitate parenti e amici perché è meglio padroneggiare le tecniche di cottura nel migliore dei modi per evitare di ordinare la pizza a domicilio per tutti!

Ora per mettere in pratica subito quanto letto ecco la ricetta della Classica Salsa BBQ.

Spero che i miei consigli ti siano stati utili! Ora tocca a te cimentarti e trovare la tua tecnica per stupire i tuoi amici con un perfetto BBQ.

SALSA BBQ
Ingredienti
Salsa di pomodoro 250 g, Concentrato di pomodoro 10 g, Cipolla 80 g, Aglio 1 spicchio, Aceto bianco 60 ml, Zucchero 50 g, Senape 50 g, Peperoncini 10 g, Burro 40 g, Sale q.b. Pepe q.b. Salsa Worcestershire e Salsa Tabasco q.b.

Preparazione
In una padella fate soffriggere, a fuoco basso, il burro assieme all’aglio e alla cipolla finemente tritati; versate poco a poco l’aceto e lasciatelo sfumare.
Unite la salsa di pomodoro e il concentrato, amalgamate bene, quindi aggiungete la senape, il peperoncino e lo zucchero; continuate a cuocere il tutto a fuoco basso fino ad arrivare a circa 20 minuti di cottura (partendo dal soffritto iniziale).
Aromatizzate la salsa con sale, pepe, salsa Worcestershire e Tabasco a piacere.
Passate la salsa al setaccio e riponete fino al momento di servire.

Buon Appetito!

Written by 

Leggi anche...

Pin It on Pinterest