Tu sei qui

Gnocchi con cozze e pesto di zucchine

Gnocchi con cozze e pesto di zucchine

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                             

Dosi per 4 persone – Tempo: 40 minuti – Difficoltà: facile. Ingredienti: 1 kg di cozze, 1 kg di gnocchi freschi, 200 gr zucchine, 30 gr pinoli, 10 gr di mandorle pelate, olio evo q.b, 30 gr di parmigiano, 10 gr di basilico fresco, 1 spicchio d’aglio, sale e pepe q.b.

Grattugiate le zucchine e mettetele nel bicchiere di un frullatore assieme al resto degli ingredienti. Frullate e unite l’olio a filo, fino a raggiungere la consistenza desiderata. Mettete da parte in frigo.  Pulite le cozze e mettetele in una padella larga in cui avrete riscaldato precedentemente 80 gr di olio e uno spicchio d’aglio, coprite e aspettate che le cozze si aprano. Sgusciate alcune cozze e rimettetele in padella . Cuocete 1 kg di gnocchi in acqua non troppo salata per 2 minuti tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Scolate e versate gli gnocchi nella padella con le cozze, salate e amalgamate il tutto. A fuoco spento unite il pesto di zucchine e, se necessario, aggiungete un po’ di acqua di cottura degli gnocchi per rendere cremoso il piatto.

Se vi piace, potete ringraziare Annamaria Visconte, chef del Ristorante “VIVO”, collocato all’interno di “Citylife”, il nuovo distretto residenziale e commerciale di Milano. Breve ma efficace, il nome commerciale,  a rappresentare la filosofia di un locale che fa della freschezza del pescato la sua ragione d’esistere.  Ma quella di Milano è in realtà la terza apertura, dato che gli altri due “VIVO” si trovano a Capalbio e a Firenze, e appartengono tutti alla Fratelli Manno srl, che con più di venti pescherecci lavora nel Mar Tirreno da poco più di un secolo.

“Il pesce e i frutti di mare serviti qui”, spiega Maurizio Manno, fondatore della Fratelli Manno srl,  “sono quotidianamente trasportati nei tre ristoranti entro 12 ore al massimo dalla pesca. per essere apprezzati in tutta la loro freschezza. Per valorizzare il più possibile la stagionalità e mantenere i prezzi bassi offriamo solo tre antipasti, tre primi e tre secondi, basati su quello che il mare offre di diverso tutti i giorni. Desideriamo, insomma far apprezzare il vasto e magnifico patrimonio di biodiversità delle nostre coste: e difatti da ‘VIVO’, oltre a frutti di mare e crudités, si possono trovare pesci poco noti, ad esempio Gatuccio, Grongo, Gallinella, Ficozza e Musdea.”
E’ chiaro che questi originali gnocchi di mare ve li potete fare anche a casa vostra: da “VIVO”, però potrete abbinarli a qualche Sauvignon o Vermentino della Maremma, e farli seguire o precedere da un bel vassoio di frutti di mare e crostacei crudi, garantiti da chi la filiera di lavorazione del pescato la gestisce in proprio, da una vita.

Written by 

Infermiera prestata alla cucina, porta accanto ai fornelli la stessa precisione della professione. Inizia come Blogger per divertimento, poi diventato un impegno preso molto sul serio, che l’ha portata a collaborare con numerosi magazine online. Il suo è: “meglio innovare con la sperimentazione che stancare con la tradizione”. apelia62@gmail.com

Leggi anche...

Lascia un commento

Pin It on Pinterest