Tu sei qui

Il grande libro della grappa di Pillon e Vaccarini

Il grande libro della grappa di Pillon e Vaccarini

Dalla vigna all’alambicco, dall’alambicco alla bottiglia, dalla bottiglia al calice; in un unico volume tutto quello che c’è da sapere sull’acquavite di vinaccia.

È stata la più plebea delle acquaviti, quella italiana la prima al mondo a essere stata distillata, fino a quando non è riuscita a proporsi nella pienezza del suo fascino, e allora, la grappa si è rivelata la più aristocratica delle essenze. Il volume di Cesare Pillon e Giuseppe Vaccarini, Il grande libro della Grappa (Hoepli) è il risultato di un approfondito lavoro di ricerca, interviste e confronto con realtà storiche del territorio italiano legate alla creazione dell’acquavite d’uva per costruire un’autentica guida alla conoscenza della storia della Grappa, di ieri e di oggi.

In assenza di un disciplinare rigoroso che ne tuteli la produzione e la trasparenza in etichetta, gli autori di questo volume si mettono in gioco per fornire al consumatore gli strumenti per orientarsi nella varietà delle bottiglie presenti nel mercato. La prima parte dell’opera è un affascinante racconto storico che va dalla semi-clandestinità della grappa contadina all’evoluzione dei moderni processi produttivi, mentre la seconda è legata al mondo della degustazione (con descrizione degli strumenti e della tecnica di degustazione) del servizio e del consumo dei distillati giovani e invecchiati (con la possibilità per il lettore di aiutarsi nella conoscenza della grappa attraverso un’apposita scheda di valutazione).

La seconda parte è inoltre arricchita dal prezioso contributo dedicato agli abbinamenti tra cibo e grappa e le ricette di grandi chef, quali Aimo e Nadia, Heinz Beck, Enrico e Roberto Cerea, Enrico Crippa, Annie Féolde, Anthony Genovese, Mark Haeberlin, Ernst Knam, Gualtiero Marchesi, Davide Oldani, I Santini, Emanuele Scarello.
Tutto il volume è infine arricchito da un accurato apparato fotografico grazie al generoso contributo delle distillerie raccontate nel volume: Antica Distilleria di Altavilla, Berta, Bertagnolli, Bonollo, Capovilla, Castagner, Da Ponte, Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco Santa Massenza, Fondazione Mach, Gaja, Marolo, Marzadro, Nannoni, Nardini, Nonino, Pilzer, Roner, Segnana, Vieux Moulin.

Gli Autori | Cesare Pillon, giornalista de “l’Unità” a soli 21 anni, del “Corriere della Sera” e capo redattore del settimanale “Il Mondo”, da oltre 35 anni si occupa di gastronomia ed enologia, collaborando con numerose importanti riviste di settore. Ha redatto le voci più importanti dell’Enciclopedia del Vino (Boroli editore) ed è coautore di Giacomo Tachis e la luce di Galileo, sulla vita del più importante enologo italiano.

Giuseppe Vaccarini, sommelier, è stato vincitore del concorso “Miglior Sommelier del Mondo ASI” e nel 2007 ha fondato l’Associazione della Sommellerie Professionale Italiana, di cui è il presidente. Per Hoepli è autore di Il Manuale della birra (2015) e coautore di Il Manuale del sommelier (prima edizione 2011; seconda edizione 2014).

· TITOLO: Il grande libro della Grappa
· AUTORE: Cesare Pillon e Giuseppe Vaccarini
· EDITORE: Hoepli
· PAGINE: 240
· PREZZO: 39.90
· DISPONIBILE IN EBOOK

Written by 

Leggi anche...

CORSO DI AVVICINAMENTO ALLA BIRRA8684687204975274239

Impara a riconoscere e assaggiare una Birra in 5 lezioni. Per i primi 10 iscritti sconto di €50,00.

PER SAPERNE DI PIU’ CLICCA QUI!

Pin It on Pinterest