Tu sei qui

Croccante di vino

Croccante di vino

È un dolce di alta pasticceria, dedicato a quei coraggiosi/coraggiose che abbiano voglia di autosfidarsi. Una volta fatta la fatica di prepararlo, meglio accompagnarlo con un vino di gran classe. Suggerisco un vinsanto “complesso e raffinato, risultato di un’attenta selezione delle uve e di un appassimento naturale su graticci seguito da una lunghissima elevazione nei tradizionali caratelli” . La descrizione, romantica e passionale, è del produttore Antonio Mario Zaccheo,  socio fondatore con Giancarlo Sacchet della Carpineto. Il vino è Farnito Vinsanto del Chianti DOC 1999: un’annata speciale da degustare con attenzione e parsimonia, con il croccante, dopo il croccante o anche senza, per meditare dolcemente sull’agrodolce della vita.


Dosi per 10 persone – Tempo : 4 ore (+ 12 ore per  far riposare la panna) – Difficoltà: alta.

Ingredienti per il “ Bianco Mangiare”.
20 gr di mandorle; 1 gr. di armelline  (semi all’interno del nocciolo delle albicocche); 115 gr di panna; ½ bacca di vaniglia; 15 gr di zucchero; 2 gr di gelatina in fogli.
Tritate in pezzi grossi 20 gr di mandorle e 1 gr di armelline precedentemente pelate, mettete tutto in infusione in 65 gr di panna insieme a 1/2 bacca di vaniglia. Scaldate il tutto a 65° C e lasciate riposare per 12 ore. Grattate in altri 50 gr di panna la scorza di 1/2 limone e lasciate riposare almeno 12h.
Nella panna aromatizzata alle mandorle aggiungete 15 gr di zucchero e 2 gr di gelatina in fogli precedentemente reidratata in acqua fredda, quindi montate la panna aromatizzata al limone ed unitela all’altra panna. Versate il tutto in un anello di 22cm di diametro alto 4 cm.
Ingredienti per le pere al “ vin santo”.
1 pera; 15 gr di zucchero; 5 gr di “ vin santo” toscano.
Sbucciate e affettate 1 pera , fatela saltare in padella con 15 gr di zucchero dopodiché sfumatela con 5 gr di vin santo e lasciatela raffreddare. Mettetene quanto basta sul” bianco mangiare” nell’anello.
Ingredienti per il “ savoiardo”.
1 uovo; 20 gr di zucchero; 35 gr di farina.
Montate il tuorlo con 15 gr di zucchero e a parte montate l’albume con 5 gr di zucchero. Unite al tuorlo montato alternandola all’albume montato 35 gr di farina setacciata. Con il sac à poche fate dei dischi di 20 cm di diametro e cuocete in forno a 200′ per 8 min.
Ingredienti per la bagna al “ vin santo”.
25 gr di acqua; 25 gr di zucchero; 30 gr di “ vin santo”.
Fate uno sciroppo con 25 gr di acqua e 25 gr di zucchero. Quando sarà freddo aggiungete 30 gr di ”vin santo”.  Bagnate il savoiardo ed appoggiatelo sul” bianco mangiare” nell’anello.
Ingredienti per lo “ Streusel”.
75 gr di farina; 75 gr di burro; ½ bacca di vaniglia; 30 gr di zucchero; 75 gr di polvere di meringa; 30 gr di polvere di mandorle.   Impastate 75 gr di farina con 75 gr di burro morbido, 1/2 bacca di vaniglia, 30 gr di zucchero, 75 gr di polvere di meringa e 30 gr di polvere di mandorle.  Lasciate riposare in frigo l’impasto, quindi sbriciolatene un po’ in un anello di 22 cm di diametro in modo da formare uno strato regolare, quindi cuocete a 175°C per 12-15 minuti.  
Ingredienti per la bavarese al “vin santo”.
50 gr di latte; 200 gr di panna; 40 gr di zucchero; 20 gr di tuorlo; ½ bacca di vaniglia; 15 gr di “vin santo”; 1 gr di gelatina in fogli.
Cuocete fino a 83°C 50 gr di latte con 50 gr di panna, 40 gr di zucchero, 20 gr di tuorlo e ½  bacca di vaniglia.  Lasciate raffreddare e aggiungete 15 gr di vin santo, 1 gr di gelatina in fogli precedentemente reidratata in acqua fredda e mescolate  tutto con 150 gr di panna montata.  Colate la bavarese nell’anello sopra al savoiardo e concludete con il disco di streusel quindi congelate.
Ingredienti per la glassa al cioccolato bianco.
50 gr di latte; 15 gr di latte condensato; 20 gr di glucosio; 85 gr di cioccolato bianco;  40 gr di gelatina neutra; 2,5 gr di gelatina in fogli.  Portate a bollore 50 gr di latte con 15 gr di latte condensato e 20 gr di glucosio. Quindi versateli su 85 gr  di cioccolato bianco a pezzi e mixate, poi aggiungete 40 gr di gelatina neutra e mixate nuovamente ed infine aggiungete 2,5gr di gelatina in fogli precedentemente reidratata in acqua fredda.  Lasciate raffreddare bene in frigo. Sformare il dolce dall’anello,  glassate, quindi decorate a piacere.

Written by 

Infermiera prestata alla cucina, porta accanto ai fornelli la stessa precisione della professione. Inizia come Blogger per divertimento, poi diventato un impegno preso molto sul serio, che l’ha portata a collaborare con numerosi magazine online. Il suo è: “meglio innovare con la sperimentazione che stancare con la tradizione”. apelia62@gmail.com

Leggi anche...

CORSO DI AVVICINAMENTO ALLA BIRRA8684687204975274239

Impara a riconoscere e assaggiare una Birra in 5 lezioni. Per i primi 10 iscritti sconto di €50,00.

PER SAPERNE DI PIU’ CLICCA QUI!

Pin It on Pinterest